domenica 27 aprile 2014

Angelo Bernabucci




Diventato famoso soprattutto per la sua parte nel film di Verdone `Compagni di scuola´ in cui interpretava il ruolo di Walter Finocchiaro, Angelo Bernabucci viveva a Roma in via Giulia.
Un attore romano, un attore verace di quelli che non studiano all’actors studio ma sui marciapiedi delle periferie, studiando tic, battute, dolore e gioia della gente comune. Metteva questa verità nei suoi personaggi come nel più famoso di tutti, Walter Finocchiaro, il macellaio di compagni di scuola, film cult di Carlo Verdone, su una rimpatriata di una classe venti anni dopo la maturità. Le battute di Finocchiaro sono rimaste nella storia degli anni ’80, e nella memoria di tanti di noi. Al povero Fabris, invecchiato male diceva: «Tu c’hai avuto un crollo dall’ottavo grado della scala Mercalli!». «E’ tremendo, è da denuncia, uno non se po’ presentà ridotto così, deve manna’ un certificato ... ma all’ufficio di igiene però..».  

Ha fatto tanti altri film, come «Fratelli d’Italia», ma anche «Il conte Max» di Christian De Sica, «Piedipiatti» dei Vanzina, senza mai lasciare la sua vera professione, quella di libraio. In fondo Angelo Bernabucci portava sul set se stesso, sempre con la battuta pronta e una filosofia della vita molto romana, «campa che ti passa».

Ricoverato da tempo nell'ospedale Fatebenefratelli all'Isola Tiberina, muore il 26 aprile all'età di 70 anni.





VECCHIA ROMA cantata dai "coreAcore"