venerdì 10 giugno 2011

Alfredino Rampi





Quella di Vermicino è una storia che mi ha scosso in maniera così profonda che ancora oggi, a trent'anni esatti dall' accaduto, mi rimane ancora molta malinconia dentro di me. Ero piccolo in quel lontano 10 giugno 1981, per l'esattezza avevo 6 anni e mezzo, un anno in più di Alfredo Rampi, un bambino cardiopatico finito in fondo ad un pozzo. Un' età era la mia che, ad oggi, si fa fatica a ricordare con chiarezza qualsiasi evento. La tragedia di Alfredino no. Fu un fatto talmente scioccante, accaduto ad un bambino mio coetaneo, da ferire la mia fragile sensibilità. In quei giorni ricordo i miei genitori, come tutta Italia, incollati davanti al televisore in trepida attesa del salvataggio del povero Alfredo. Ore interminabili, piene di ansia, che anche un bambino di sei anni non poteva non provare.
Oggi, ironia della sorte, vivo in una bellissima palazzina di Borghesiana, a pochi kilometri da dove è successo il tragico incidente. Mi sono recato sul posto per rendere un umile omaggio e mi sono stupito e indignato del fatto di trovare così tanta trascuratezza e menefreghismo. Un recinto divelto e tante sterpaglie dove spicca, nella sua raggelante tristezza, la sagoma del vecchio pozzo arrugginito. Non una una targa alla memoria che ricordi quel tragico 10 giugno. Solo un piccolo mazzo di fiori lasciato da uno dei tanti che, quel giorno, ha pianto di dolore per il piccolo Alfredo. Non so il motivo di questa indifferenza, però mi ha fatto male. 



Domani ci ritorno...Alfrè...ti porterò anche io un mazzo di fiori....un piccolo gesto, forse insignificante per molti, ma che vuole dire tanto per me....

Ciao Alfrè....









3 commenti:

  1. Desde España, un abrazo fuerte.
    Comparto su doloroso recuerdo por el pequeño Alfredo.
    Desde el corazón

    RispondiElimina
  2. 28 cm sono padre di un bimbo di 5 anni e mi sembra troppo piccolo il buco per poter cadere un bimbo di 6 anni confrontandolo con il mio......questa storia mi ha angosciato avevo solo 3 anni nell' 81 nn la ricordo assolutamente ma che in questi giorni ricorre il fatto mi sono documentato e visto tutta la storia...e posso affermare come può asser caduto volontariamente li dentro e scivolare in fondo è strano perché quando si cade le braccia restano larghe prima ipotesi quindi avrebbe dovuto bloccarsi e nn scivolare dentro...2 cosa vedo mio figlio che ha 5 anni ma come fa ad entrare in un buco di 28 cm se non messo di proposito....cioe secondo me è impossibile sia scivolato senza bloccarsi allargando le braccia....ma è un mistero....bruttissimo...R.I.p
    mistero....bruttissimo...R.I.P.

    RispondiElimina
  3. 28 cm sono padre di un bimbo di 5 anni e mi sembra troppo piccolo il buco per poter cadere un bimbo di 6 anni confrontandolo con il mio......questa storia mi ha angosciato avevo solo 3 anni nell' 81 nn la ricordo assolutamente ma che in questi giorni ricorre il fatto mi sono documentato e visto tutta la storia...e posso affermare come può asser caduto volontariamente li dentro e scivolare in fondo è strano perché quando si cade le braccia restano larghe prima ipotesi quindi avrebbe dovuto bloccarsi e nn scivolare dentro...2 cosa vedo mio figlio che ha 5 anni ma come fa ad entrare in un buco di 28 cm se non messo di proposito....cioe secondo me è impossibile sia scivolato senza bloccarsi allargando le braccia....ma è un mistero....bruttissimo...R.I.p
    mistero....bruttissimo...R.I.P.

    RispondiElimina

VECCHIA ROMA cantata dai "coreAcore"