sabato 28 maggio 2011

Rione XIV - Borgo




Stemma: fondo rosso con leone accovacciato ai piedi di tre monti innalzati da una stella d'argento a otto punte.
Borgo confina con la Piazza San Pietro ad ovest, il Tevere ad est, quartiere Prati a nord, il quartiere Aurelio a sudovest e Trastevere a sud. Le strade principali corrono in direzione est-ovest e (con la notevole eccezione della moderna via della Conciliazione) non vengono chiamate vie, ma Borghi. La parola Borgo deriva dal tedesco burg, fortezza, riferito al gigantesco Mausoleo oggi conosciuto come Castel Sant'Angelo, che  l'Imperatore Adriano eresse vicino al Tevere e che era collegato alla riva sinistra mediante il ponte Ælius (oggi Ponte Sant'Angelo).


E' stato l'ultimo rione ad ottenere questo rango in epoca medioevale ad opera di Papa Sisto V. Prima infatti apparteneva alla Città Leolina, con una propria autonomia e perfino con un proprio tribunale.
Contrariamente agli altri rioni, Borgo fu progettato in modo nuovo e consono alla necessità dell'epoca. Le strade principali, riservate alle autorità religiose, furono tracciate ortogonali a San Pietro, quelle trasversali invece furono concesse agli artigiani e piccoli commercianti. Tutto rimase intatto fino al 1937, quando Mussolini decise di demolire una vasta zona del rione innanzi il colonnato di Bernini per dar luogo alla costruzione della Via della Conciliazione. Questo ha rovinosamente stravolto il carattere popolaresco del rione, facendolo divenire negli anni un bazar di souvenirs e di hostarie per turisti.

Nessun commento:

Posta un commento

VECCHIA ROMA cantata dai "coreAcore"